Ponte nel cielo a numero chiuso,malumori

"Siamo partiti da Cantù per vivere l'emozione dell'attraversata su quello che, sui giornali e alla Tv, è stato definito come il 'Ponte nel Cielo' in Val Tartano, ma non abbiamo potuto raggiungere il luogo perché ci hanno bloccati a valle dicendoci che i parcheggi erano pieni e avremmo dovuto acquistare il biglietto soltanto online e non sul posto. Ma chi lo sapeva ? Non si fa così...". La famiglia di Mario Crippa è tra i tanti turisti che oggi sono stati costretti a fare dietrofront, causa l'eccessivo successo del ponte tibetano più alto d'Europa - 140 metri di altezza, sospesi nel vuoto - e più lungo d'Italia, 234 metri. Nel solo weekend di apertura, lo scorso 22 settembre, erano arrivati in 3.500 nel piccolo paese della Valtellina per vedere da vicino l'opera che collega Campo Tartano ai maggenghi della località Frasnino, sulle Alpi Orobie, e vivere in prima persona l'emozione di un attraversamento, pagando il biglietto di 5 euro.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lozio

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...